Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Le sfonda il lunotto posteriore e si scaglia colpendole la testa: arrestato 61enne

Dopo averle sfondato il lunotto posteriore dell'auto, le ha sferrato un colpo al collo mandandola all'ospedale, tutto per rancori fra vicini di casa

E' stato arrestato dai Carabinieri dell'aliquota Radiomobile di Susa R.C., 61 anni, accusato di tentato omicidio.

L'uomo, residente a Giaveno, che covava da tempo rancori e dissidi nei confronti dei sui vicini di Venaus, ha atteso che E.C. uscisse di casa a bordo della sua auto per poi scagliarsi addosso la vettura. Grazie ad una chiave in ferro utilizzata per effettuare il cambio pneumatici ha tentato di sfondare, invano, il parabrezza anteriore, riuscendo, tuttavia, ad infrangere il lunotto posteriore.

La giovane conducente dell'auto, vittima dell'attacco, è scesa dalla vettura per dirigersi frettolosamente a casa del fratello, ma la sua corsa è stata breve: R.C., infatti, raggiungendola le ha sferrato, con la chiave in ferro, un colpo al collo. Colpito anche il fratello della giovane donna, alla spalla ed alla schiena che, nel frattempo, era uscito per soccorre la sorella. Entrambe le vittime ripoteranno una prognosi di cinque giorni.

Grazie all'aiuto di alcuni passanti, l'aggressore è stato immobilizzato e successivamente disarmato dai militari sopraggiunti sul posto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le sfonda il lunotto posteriore e si scaglia colpendole la testa: arrestato 61enne

TorinoToday è in caricamento