Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Brandizzo

Estorsioni, "finanziaria fai da te" per persone in difficoltà, due arresti

I due usurai avevano incassato - nel periodo compreso tra marzo 2013 e ottobre 2014 - ben 24mila euro da un dentista di Brandizzo per un prestito iniziale di 15mila euro

Offrivano i loro risparmi per aiutare persone in difficoltà, ma a un tasso d'interesse usuraio. Sono stati sgominati dai carabinieri della Compagnia di Chivasso, tre fratelli e alcuni amici che, insieme, avevano creato una "finanziaria fai da te", con la quale prestavano soldi a imprenditori in difficoltà anzichè depositarli in banca.

I militari hanno, infatti, arrestato, questa mattina, Domenico C., 56 anni, abitante a Chivasso, e Cosimo F., 37 anni, abitante a Brandizzo per usura ed estorsione. In concorso tra loro, Domenico C. come finanziatore principale e Cosimo F. come intermediario e broker, hanno incassato - nel periodo compreso tra marzo 2013 e ottobre 2014 - ben 24mila euro da un dentista di Brandizzo per un prestito iniziale di 15mila euro.

Le intercettazioni hanno, inoltre, permesso ai carabinieri di scoprire che il denaro prestato al dentista era molto di più e che per quell'aiuto la vittima aveva versato alla banda 40mila euro.

Nell'ambito dell'indagine posta in essere dai militari, sono stati denunciati anche altri cinque collaboratori di nazionalità italiana, di età compresa fra i 40 e i 60 anni.

A casa degli indagati, i carabinieri hanno sequestrato tutta la documentazione contabile dell'attività: le forze dell'ordine hanno, infatti, motivo di credere che la banda abbia agito nei confronti di molte altre persone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni, "finanziaria fai da te" per persone in difficoltà, due arresti

TorinoToday è in caricamento