Cronaca

Chiuso supermarket dello spaccio, sgominata banda di pusher

La banda riforniva venti clienti al giorno durante la settimana e oltre cinquanta nel fine settimana. I ragazzi arrestati hanno dai 25 ai 36 anni

Una vera e propria centrale dello spaccio, dove i pusher rifornivano venti clienti al giorno dal lunedì al venerdì' e cinquanta il sabato e la domenica. E' quanto succedeva a Collegno, in via al Molino 5, dove ieri sera i carabinieri hanno arrestato cinque ragazzi gabonesi, tra i 25 ed i 36 anni, tutti domiciliati a Collegno, per detenzione ai fini di spaccio di droga.

A far luce sulla vicenda, i vari appostamenti perpetrati negli ultimi tempi dai militari, venuti a conoscenza del fatto grazie alle segnalazioni dei residenti: "I nostri bambini non possono giocare in strada perchè ci sono sia gli spacciatori che i loro clienti". La vendita, infatti, avveniva in strada, ma prima i clienti dovevano chiamare al cellulare il loro pusher, ordinare la merce e poi concordare con lui ora e luogo dello scambio.

Dopo vari accertamenti, i militari hanno arrestato in flagranza All F., sorpreso a vendere due dosi di cocaina ad un cuoco 30enne, abitante in provincia di Torino. Subito dopo i carabinieri hanno perquisito la sua casa e hanno rintracciato il resto del gruppo, sequestrando oltre 35 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, vario materiale atto al confezionamento e la somma di oltre 4mila euro in contanti.

I cinque gabonesi sono stati, pertanto, arrestati per detenzione ai fini di spaccio di droga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuso supermarket dello spaccio, sgominata banda di pusher

TorinoToday è in caricamento