Cronaca

Linguaggio ispirato alla Movida per spacciare, sgominata banda di pusher

Usavano un linguaggio criptico ispirato alla 'movida'. "Usciamo in tre" o "andiamo a mangiare la pizza in quattro" voleva dire in realtà tre o quattro dosi di droga

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno smantellato un gruppo criminale che spacciava eroina, cocaina e hashish a ragazzi e adolescenti. I giovani ordinavano le dosi al telefono e usavano un linguaggio criptico ispirato alla “Movida”.

Nelle telefonate le dosi diventavano “usciamo in tre” o “andiamo a mangiare la pizza in quattro”. Significavano ‘3’ o ‘4’ dosi di droga. Quattro ragazzi marocchini sono stati arrestati, un altro è stato collocato ai domiciliari e a tre italiani e ad un marocchino è stato notificato l’obbligo di dimora. Ancora ricercati quattro pusher.

La banda smantellata nell'operazione aveva acquisito il monopolio del mercato della droga in 15 comuni del Canavese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Linguaggio ispirato alla Movida per spacciare, sgominata banda di pusher

TorinoToday è in caricamento