Cronaca

Una serra per la marijuana in casa: arrestati due giovani fidanzati

I carabinieri hanno arrestato un ragazzo e una ragazza nei pressi di corso Moncalieri: avevano allestito nella loro casa una vera e propria serra per la coltivazione della marijuana

Una stanza della loro casa era stata trasformata in una vera e propria serra per la coltivazione della marijuana, con tanto di motore elettrico, interni termici, filtro per l'aria, ventola di aspirazione e lampada fluorescente. La scoperta è stata fatta nel pomeriggio del 27 dicembre dai carabinieri della Stazione Torino Barriera Piacenza, che hanno arrestato due giovani conviventi per produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Li hanno scoperti durante un controllo stradale: F. F., disoccupato torinese di 27 anni, veniva trovato con un involucro contenente un grammo di marijuana, tenuto nella tasca del giubbotto. Insospettiti, i militari hanno perquisito la sua casa, poco distante da corso Moncalieri: già sulle scale, si veniva pervasi da un forte odore di marijuana.

Nell'appartamento era presente G.N., la fidanzata, una cameriera di 22 anni: i carabinieri hanno trovato quattro piante di marijuana, alte circa un metro ciascuna, quasi 200 grammi di sostanza stupefacente divisa in più confezioni, dodici grammi di hashsh, cinque grammi di ecstasy e un grammo di cocaina. C'erano inoltre tutti gli oggetti necessari al taglio ed al confezionamento delle sostanze, da una serra col motore elettrico al filtro per l'aria. L'attività illecita aveva loro fruttato circa 280 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una serra per la marijuana in casa: arrestati due giovani fidanzati

TorinoToday è in caricamento