Cronaca

Depredavano ditte dismesse, sgominata banda di rapinatori di rame

L'indagine è scaturita dall'inseguimento di un autocarro rubato ed abbandonato in strada, nel quale gli agenti hanno rinvenuto diversi merci rubate all'interno di una ditta

Sono cinque le persone arrestate per rapina e furto aggravato nell'ambito dell'operazione denominata Metal Alloys, posta in essere dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento di Polizia Stradale di Torino con la collaborazione del Polizia Stradale di Mondovì e Bra.

L’indagine è scaturita dall’individuazione e dall’inseguimento sull’autostrada A/6 “Torino-Savona”, di un veicolo rubato poco prima all’interno di un fabbricato di una ditta di Lesegno (CN), dal quale erano state altresì asportate stufe a pellet e altro materiale. Il conducente, vistosi inseguito, aveva abbandonato l'autocarro in prossimità della barriera autostradale di Carmagnola, proseguendo la fuga a piedi.

L’attività investigativa, in un primo momento condotta dalla Polizia Stradale di Mondovì e successivamente dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento di Torino, grazie soprattutto all’analisi di tabulati telefonici, ha permesso di individuare i presunti responsabili degli eventi criminosi che si erano resi, altresì, responsabili di numerosi furti perpetrati nelle province di Torino e Cuneo.

In particolare, le persone incriminate, si recavano in ditte dismesse, depredandole e asportando metalli e, soprattutto, rame.

I 5 responsabili, quattro di origini romene ed uno slavo di etnia rom, sono stati arrestati per i reati di rapina, furto e furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depredavano ditte dismesse, sgominata banda di rapinatori di rame

TorinoToday è in caricamento