menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prelevano al bancomat con carta rubata, traditi da un tatuaggio

I due avevano rubato bancomat e codice di sicurezza lasciati incustoditi dalla proprietaria all'interno del suo appartamento. Sono stati arrestati

Prelevano 1750 euro ad un bancomat con una carta rubata, ma vengono traditi da un tatuaggio. Protagonisti della vicenda Angelo M., 30 anni e Demis P., 36 anni, entrambi residenti a Rivarolo Canavese.

I due avevano recuperato il bancomat appartenente ad una donna durante un furto effettuato nella sua abitazione mentre lei era in vacanza.

La vittima aveva, infatti, lasciato la carta di credito incustodita così come il codice pin, all'interno di un cassetto. Ritornata a casa, si era accorta del furto ed aveva fatto denuncia ai carabinieri di Rivarolo. Questi hanno immediatamente attivato le indagini, passando al setaccio tutte le registrazioni delle telecamere di video-sorveglianza.

Secondo le ricostruzioni, i due malviventi avevano prelevato i contanti in tre sportelli diversi: a Rivarolo, Favria e Volpiano. A tradirli è stato un vistoso tatuaggio, dettaglio che non è sfuggito ai militari.

I due responsabili sono stati arrestati. Erano già noti alle forze dell'ordine della zona per reati dello stesso tipo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento