menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano al titolare e vendono alla concorrenza, arrestati quattro operai

I fermati sono tutti torinesi. Avevano sottratto merce per oltre diecimila euro

Dipendenti di giorno e ladri di notte. Era questa la vita parallela di quattro operai che da anni lavoravano per una ditta di materie plastiche del Pinerolese, arrestati dai carabinieri con l'accusa di furto aggravato e continuato.

I malviventi, tutti torinesi e incensurati, in due notti avevano rubato al loro titolare vernici e solventi per un importo di oltre 10mila euro. Dopodiché, essi avevano pensato di mettere su una sorta di start-up del crimine, vendendo la merce a un mercato parallelo da loro stessi gestito, naturalmente esentasse.

A far scattare le indagini è stata la denuncia del proprietario della ditta che, da qualche tempo, si era accorto dei continui furti.

“Pensavamo di essere invisibili e imprendibili”, hanno dichiarato i ladri al momento del fermo. Si sbagliavano. Le telecamere di videosorveglianza dell'azienda gli avevano infatti colti in flagrante.

Tutti e quattro gli arrestati hanno ammesso le loro colpe. Inizialmente collocati agli arresti domiciliari, si trovano ora in stato di libertà dopo che il giudice ha fissato una nuova udienza il prossimo 2 marzo. Per quanto riguarda invece il loro destino in ditta, il titolare ha ovviamente provveduto a licenziarli in tronco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento