Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Coniugi sedicenti maghi e guaritori arrestati dai carabinieri di Alba

Le indagini sono scattate dopo il raggiro di un'imprenditrice agricola 50enne. I due sedicenti maghi avevano venduto amuleti e creme per un totale di 100mila euro

Vendevano pozioni, filtri, amuleti e altra paccottiglia facendoli strapagare e spacciandosi per maghi e guaritori. Tiziana R. e Ion B., 44 e 46 anni, moglie e marito, sono stati arrestati dai carabinieri di Alba. Il caso che ha fatto scattare le indagini riguardava un’imprenditrice agricola di 50 anni, alla quale venivano venduti a caro prezzo (anche 400 euro ciascuno) vasetti di crema, filtri e pozioni, per un totale di 100mila euro. Cifre molto alte per le quali, secondo gli investigatori, la coppia avrebbe anche suggerito alla loro vittima di rubare soldi e preziosi a casa dei figli.

Le accuse verso i due arrestati sono di concorso in truffa aggravata, estorsione e circonvenzione d'incapace. Dopo la convalida degli arresti, i due restano in carcere, lui ad Alba e lei a Torino.

Lo scorso 18 aprile sono scattati gli arresti dei carabinieri di Alba, intervenuti al termine di intercettazioni telefoniche ed ambientali protrattesi per una settimana. Intanto le indagini proseguono per accertare se la coppi abbia messo in atto altri raggiri o ricatti avvalendosi della complicità di altre persone. Il sospetto è su una donna e due uomini romeni pregiudicati, già denunciati dai militari per gli stessi reati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coniugi sedicenti maghi e guaritori arrestati dai carabinieri di Alba

TorinoToday è in caricamento