Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Utilizzavano Whatsapp per spacciare droga, ai domiciliari due gemelli minorenni

I due gemelli, già denunciati dai Carabinieri della Stazione Barriera Casale, erano stati trovati in possesso di 70 grammi di hashish e 600 euro in contanti

Ci sono anche due fratelli gemelli di 17 anni, tra le persone arrestate e denunciate, per spaccio di stupefacenti, nell'ambito di un'operazione antidroga effettuata dai Carabinieri all'interno del mercato di Porta Palazzo e nei quartieri di Borgo Aurora, Regio Parco e le Vallette.

I due ragazzi minorenni, italiani, già denunciati lo scorso 7 aprile per spaccio di hashish sono stati rintracciati e bloccati nel quartiere di Barriera di Milano e condotti ai domiciliari. Spacciavano sostanza stupefacente nel parco Michelotti di corso Casale, utilizzando Whatsapp, l'applicazione gratuita per messaggi, con la quale riuscivano a reperire facilmente la clientela.

I due gemelli erano stati denunciati dai Carabinieri della Stazione Barriera Casale poichè, fermati durante un controllo, erano stati trovati in possesso di 70 grammi di hashish e 600 euro in contanti. Durante la perquisizione della loro abitazione, i Carabinieri avevano, inoltre, sequestrato altri 205 grammi di hashish e ulteriori 1020 euro. I ragazzi hanno raccontato ai militari di aver intrapreso l’attività per potersi garantire un miglior stile di vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Utilizzavano Whatsapp per spacciare droga, ai domiciliari due gemelli minorenni

TorinoToday è in caricamento