menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinatori seriali di supermercati ed auto, sgominata organizzazione criminale

La banda aveva messo a segno diverse rapine in supermercati come il "Lidl" di via Adamello, l'"Oviesse" di corso Francia ed il centro "Scarpe e scarpe" di Grugliasco, portandosi a casa un bottino di 20mila euro

Hanno rapinato diversi supermercati e centri commerciali siti in Torino portandosi a casa oltre 20mila euro di bottino.

Sono stati arrestati dopo un'ingente attività investigativa svolta dalla Polizia Stradale - operazione "Ginseng" - ed iniziata nel febbraio 2014 quattro cittadini italiani, facenti parte di un'organizzazione criminale dedita alla rapina ai danni di supermercati nonché al furto di autovetture e al furto di pneumatici, quest’ultimi poi rivenduti medianti annunci pubblicati su siti internet, su piattaforma e-commerce subito.it, ebay.

Dei cinque soggetti, per tre - Roberto C. residente a Venaria, Vincenzo T. e Luca O. di Torino - il Tribunale di Torino ha emesso la misura cautelare in carcere per i delitti di associazione per delinquere, rapina aggravata, sequestro di persona, furto d’auto e ricettazione.

Per Vincenzo T. ed un altro soggetto - Steno T. - è stata, invece, emessa la misura cautelare in carcere per i delitti di furto pluriaggravato di auto, ricettazione di auto e pneumatici. In particolare Steno T., nativo di Pescara, ma da lungo residente a Torino, è stato più volte arrestato per furto e ricettazione di autoveicoli, anche vetture d’epoca di alto valore storico, successivamente riciclati all’estero: da sempre è stato considerato "l'arsenio Lupin" piemontese.

Contestualmente agli arresti sono state eseguite una serie di perquisizioni che hanno permesso di sequestrare alcune autovetture di provenienza illecita e copioso materiale comprovante l’attività illecita posta in essere dagli indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento