Dall'Albania con la promessa di un lavoro, poi obbligate a prostituirsi

Con questa accusa la polizia di Torino ha arrestato tre albanesi di 33, 31 e 23 anni, mentre un altro è ricercato

Reclutavano le ragazze in Albania con la promessa di un lavoro in Italia e le avviavano alla prostituzione.

Con questa accusa la polizia di Torino ha arrestato tre albanesi di 33, 31 e 23 anni, mentre un altro è ricercato.

Le ragazze che facevano parte del giro sono una decina, quattro delle quali risultano sposate con italiani al fine, secondo gli investigatori, di ottenere il permesso di soggiorno. Sequestrati un appartamento, due auto e alcune armi di cui una rubata in provincia di Treviso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento