Prostituta sfigurata con l'acido: sono state due sue colleghe, arrestate

Un uomo è ricercato

immagine di repertorio

Due prostitute sono state arrestate dai carabinieri mercoledì 6 giugno 2018 per l'aggressione con l'acido di una prostituta nigeriana 20enne avvenuta la sera di domenica 3 giugno 2018 in strada Settimo 224. Si tratta di due sue connazionali di 20 e 22 anni, che sono rinchiuse nel carcere delle Vallette con l'accusa di lesioni personali gravissime. Sono state rintracciate fuori dal centro per migranti Fenoglio di Settimo Torinese.

L'ipotesi del pm Enrico Arnaldi di Balme, che coordina le indagini, è che si sia trattato di un regolamento di conti per vendicare uno sgarbo legato alla clientela o al posto occupato per battere. Si sta cercando di rintracciare anche un uomo, quasi certamente di nazionalità italiana, che guidava la spedizione punitiva a bordo di un’utilitaria grigia, poi fuggita verso Settimo.

La vittima, ricoverata all'ospedale Cto, ha una prognosi di 90 giorni ma ha riportato danni permanenti alla vista, che rischia di perdere definitivamente.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento