Cade mentre fa arrampicata e si rompe una gamba, portato in salvo dal soccorso alpino

L'escursionista, 20 anni, stava facendo un'uscita a Niquidetto, frazione di Viù. E' precipitato da un'altezza di tre metri

immagine di repertorio

Un arrampicatore è stato soccorso, nel pomeriggio di ieri, sabato 29 ottobre, a Niquidetto, frazione di Viù sulle pendici del Col del Lys, in seguito a una caduta.

L'incidente è avvenuto intorno alle 16. La stazione del soccorso alpino di Bussoleno è intervenuta per portare in salvo un ragazzo di 20 anni residente a Torino, che stava affrontando un passaggio di boulder (arrampicata su massi a pochi metri da terra) ed è caduto da circa tre metri. Dopo essere stramazzato a terra ha riportato una frattura a una gamba ed era impossibilitato a muoversi.

E' stato messo in salvo da sette volontari del tra cui un medico. L’uomo è stato stabilizzato e portato a valle in barella fino alla strada che sale al colle. Qui è stato condotto all'ospedale di Rivoli in ambulanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento