Cronaca Strada Genova, 264

"Ho nascosto le mie armi da guerra nel terreno", dopo la sua morte ritrovate in uno scavo a Moriondo di Moncalieri

Le operazioni di bonifica si concluderanno oggi

Immagine di repertorio

Due vecchi fucili ed il contenitore di una bomba a mano inerme sono stati trovati da un'azienda privata nel corso delle operazioni di bonifica, disposte dalla prefettura di Torino, di un terreno privato in frazione Moriondo di Moncalieri. Le operazioni, però, si concluderanno oggi, giovedì 3 giugno 2021, e non è detto che non spunti qualcos'altro.

Tutto è partito dallo scritto dell'anziano proprietario, morto qualche tempo fa all'età di 102 anni. Era uno che aveva combattuto nel corso della Seconda Guerra Mondiale a fianco dell'esercito statunitense e aveva voluto seppellire le sue armi vicino a una cappelletta dedicata alla Madonna, in modo che l'orrore del conflitto fosse in qualche modo purificato. I familiari, letta la lettera, l'avevano portata subito ai carabinieri, temendo che potessero esserci pericoli per i residenti, anche perché nel testo si parlava di bombe che giacevano lì da 75 anni.

In realtà, se il ritrovamento dovesse confermarsi questo, la zona di strada Genova e dintorni non dovrebbe essere evacuata ma si porterà a termine lo scavo e le armi ritrovate verranno portate via in sicurezza dai militari del genio guastatori dell'esercito, che poi decideranno se è il caso di farle brillare in un luogo sicuro.

(immagine di repertorio)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho nascosto le mie armi da guerra nel terreno", dopo la sua morte ritrovate in uno scavo a Moriondo di Moncalieri

TorinoToday è in caricamento