Cronaca Pozzostrada / Via Sagra di San Michele

Oltre 78 mila metri quadrati di aree cani che però scarseggiano in centro città

Nel giardino di via Sacra di San Michele i bambini e i quadrupedi convivono forzatamente e nel cuore di Torino, i padroni non sanno dove portare i loro animali

Torino sembrerebbe una città "a prova di cane" tuttavia le aree dedicate ai nostri amici a quattro zampe non bastano mai, soprattutto in centro. Sulla superficie del capoluogo sabaudo sono presenti, al momento, 51 aree cani per un totale di quasi 79 mila metri quadrati.

Ma i cani a Torino sono in tutto 70 mila e molti di loro vivono nel cuore della città. Proprio qui gli spazi dedicati a loro sono carenti e i padroni lamentano, da tempo, serie difficoltà di gestione dei loro animali. A questo proposito, a breve, dovrebbe partire la sperimentazione di una nuova area sgambamento all’interno del giardino Caduti nei Lager nazisti, in riva al Po, tra corso Vittorio Emanuele II e via Aspromonte.

Questo tipo di progetto, secondo l'assessore all'Ambiente del Comune Enzo Lavolta, coinvolgerà anche i giardini Cavour - già oggetto di polemiche - e l'area all'interno del parco delle Torri Palatine, andando finalmente incontro a chi vive in centro città. E sempre a proposito di nuove aree cani, è recente anche la polemica che riguarda il giardino pubblico Bambini di Beslan di via Sacra di San Michele dove i bimbi sono costretti a condividere l'area gioco già esistente con gli animali e i loro padroni.

Qui non esiste infatti una zona separata per gli animali e sussiste ormai di fatto, tra cani e bambini, una convivenza forzata. Non senza rischi di vario tipo: i bimbi oltre ad essere costretti a giocare dove i cani "fanno i loro bisogni", vedono minata la loro sicurezza. Ma a lamentarsi qui, oltre ai genitori, sono anche i padroni che vorrebbero un'area completamente dedicata ai loro animali.

Lavolta non sembra però essere essere di questa idea: "Non è possibile pensare di realizzare una nuova area cani ogni volta che l'uso scorretto di un'area giochi da parte dei proprietari di quadrupedi, genera qualche problematica. Tuttavia - ha chiarito - l'assessorato sta valutando la creazione di un nuovo spazio dedicato agli amici a quattro zampe nella zona del giardino prospiciente via Sant'Antonino, a due passi da via Sacra di San Michele ".

I lavori per due nuove aree cani inoltre partiranno in aprile al parco della Colletta, tra via Regazzoni e via Carcano, e a parco Rignon.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 78 mila metri quadrati di aree cani che però scarseggiano in centro città

TorinoToday è in caricamento