menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La nuova area giochi © Andrea Abbattista TorinoToday

La nuova area giochi © Andrea Abbattista TorinoToday

Finalmente aperta l’area giochi di piazza Marmolada, ma è pericolosa

Cartelli appuntiti, pietre pericolose e tavolini spigolosi. Non convince la nuova area giochi della rinnovata piazza Marmolada, almeno sotto il punto di vista della sicurezza. E in più i genitori lamentano l'assenza di una fontana

L’area giochi è appena stata aperta al pubblico e fioccano già le polemiche. Sono bastate poche ore di apertura nella rinnovata piazza Marmolada per i primi malumori e, toccato con mano, a ragione. Troppi i pericoli per i bambini e i ragazzi, proprio coloro a cui sono destinate le nuove installazioni, ma anche per i genitori che li accompagnano.

In quello spazio fatto da verde naturale e da un morbido tappeto blu i bambini da ieri corrono come si fa in un qualsiasi giardino o parco. Vicino alla pista ondulata - per intenderci quella presa più d’assalto nella prima serata - ci sono però i pericoli maggiori. Il primo è il cartello della “Borgata Polo Nord” fatto da materiale metallico in cui sono stati incisi la scritta del borgo e tanti fiocchi di neve appuntiti e su cui un bambino si sarebbe già tagliato (testimonianza di Sergio, un signore che abita nel palazzo di fronte al giardinetto). Verificato con mano, i fiocchi di neve sono molto pericolosi e taglienti. Ma non è finita qui.

In ogni casa, quando c’è un bambino, i genitori si premurano di mettere dei paraspigoli ai lati di tavoli e tavolini. Questo perché giocando i più piccoli rischiano di andarci a sbattere la testa inavvertitamente. Lo stesso buonsenso però non è stato usato nell’architettare l’area giochi di piazza Marmolada vista la presenza di due tavoli fissi al suolo spigolosi, appuntiti e pericolosi. Vicino ci sono sgabelli fissi altrettanto spigolosi.

(L'articolo prosegue dopo la galleria fotografica)

Se quanto descritto fino a ora è un pericolo soprattutto per i bambini o ragazzi, ce n’è anche per gli adulti. A perimetro della sopracitata pista ondulata, in cui la corsa è lo sport che va per la maggiore, c’è un muretto (utilizzato nelle prime ore soprattutto per sedersi) fatto da pietre avvolte dentro una rete metallica a maglie larghe. Anche qui però è stato sottovalutato un pericolo, cioè quello che le pietre appuntite possono fuoriuscire e ferire o fare seriamente male a chi si siede o agli stessi bambini e ragazzi che correndo ci finiscono contro.

Non solo cose negative però, ci sono anche le nuove installazioni che piacciono molto, anche se alcuni ragazzi hanno lamentato l’assenza di una barra per le trazioni o di un campetto da ping pong. Tra i genitori invece qualche domanda sull’assenza di una fontana in cui dissetarsi.

Insomma, le polemiche per l’apertura ritardata sembrano dunque non destinate a placarsi con il “via libera” avvenuto ieri mattina. C’è già chi si è rivolto in circoscrizione ma, vista la posizione al confine dell’area giochi tra le circoscrizione 1, 2 e 3, pare che per risolvere i problemi ci vorrà del tempo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento