Cronaca San Paolo / Via Paesana

A quasi due anni dalla promessa, via Paesana avrà un'area cani

Nel febbraio del 2012 l'area cani di via Spalato venne ceduta ad una società per la costruzione di una stazione di smistamento elettrico. Da allora tante parole e proteste: oggi i fatti

La manifestazione di protesta andata in scena a luglio

Dopo quasi due anni di attesa la Giunta comunale di Torino dà il via libera, tanto atteso, alla costruzione dell'area cani in via Paesana. Uno spazio di 740 metri quadrati, tra corso Peschiera, corso Ferrucci e corso Mediterraneo, in cui gli animali potranno scorrazzare tranquillamente. Costo di realizzazione 41 milioni di euro.

La notizia in sé è molto breve. Ma non lo è altrettanto la storia che c'è dietro la nuova area cani. Della costruzione del nuovo spazio se ne parlava già nel febbraio 2012 quando il Comune di Torino vendette lo spazio dedicato agli animali in via Spalato alla Terna, la quale avrebbe dovuto costruirci sopra una stazione di smistamento elettrico.

Improvvisamente molti residenti del quartiere San Paolo si ritrovarono senza uno spazio adeguato in cui poter portare i loro cani. Alle iniziali lamentele seguirono alcune manifestazioni e le "minacce" di protestare anche sotto il Municipio se non si fosse smosso qualcosa nel giro di poco tempo. Il problema principale e il ritardo nel procedere è da ricercare nella mancanza di fondi sufficienti fino ad oggi.

Saranno contenti ora i proprietari dei cani che finalmente avranno di nuovo un posto a loro dedicato. E finalmente potranno togliere guinzaglio e museruola agli animali, tenuti obbligatoriamente in questi quasi due anni in cui le passeggiate incrociavano i bambini del giardinetto di via Osasco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A quasi due anni dalla promessa, via Paesana avrà un'area cani

TorinoToday è in caricamento