menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Angela Nesta con il marito Francesco Scarlata

Angela Nesta con il marito Francesco Scarlata

Madre e neonata morte durante il parto, nessuna responsabilità dei medici

Il caso è stato archiviato

Non c'è nessun colpevole per la morte di Angela Nesta, avvenuta all'età di 39 anni nel corso di un parto a fine dicembre 2015 all'ospedale Sant'Anna, in cui era morta anche la figlia Elisa, appena nata.

Il gip Alessandra Cecchelli, che ha seguito le indagini preliminari sulla vicenda, ha disposto l'archiviazione per i due medici dell'ospedale Sant'Anna che erano stati indagati dalla procura con l'ipotesi di omicidio colposo.

Secondo i consulenti nominati dal giudice, è impossibile provare un nesso causale tra la morte e l'assistenza medica ricevuta dalla donna, morta per "una massiva embolia amniotica polmonare, una complicanza rarissima e imprevedibile, insorta durante il travaglio, che ha comportato insufficienza cardiocircolatoria acuta".

Era stato lo stesso pm, Monica Supertino, a chiedere l'archiviazione per i due sanitari, difesi dall'avvocato Gino Obert. I legali dei familiari avevano presentato opposizione e avevano chiesto un supplemento d'indagine, ma a questo punto la vicenda è stata definitivamente chiusa ieri, giovedì 8 febbraio 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento