Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Nichelino

Arbitro picchiato in partita di seconda categoria: giocatore denunciato

Un arbitro di calcio è stato picchiato e ha riportato ferite guaribili in dieci giorni, in una partita amatoriale ad Asti, tra la squadra locale del San Domenico Savio e la Nuraghe di Nichelino

Scene che non hanno nulla a che vedere con lo sport e con il calcio sono state le protagoniste del quarto di finale di ritorno della Coppa Piemonte di seconda categoria tra il San Domenico Savio e il Nuraghe, una squadra di Nichelino. La partita, ancorata sul risultato di 1-1, risultato che avrebbe condannato il Nuraghe, è stata sospesa a pochi minuti dalla fine per un'aggressione vera e propria all'arbitro.

Un giocatore del Nuraghe, un venticinquenne, è stato denunciato per lesioni personali. L'arbitro, un trentottenne di Chivasso, è finito invece in ospedale da cui ne è uscito con ferite guaribili in dieci giorni.


Secondo quanto affermato sul sito internet dell'astigiana San Domenico Savio, a cui quasi certamente verrà attribuita la vittoria a tavolino con passaggio in semifinale, la rissa nei confronti del direttore di gara sarebbe nata per un mancato cambio rimessa in gioco della palla. Eloquente un commento su facebook da parte del capitano del Nuraghe: "Gli errori sono stati tanti...da parte di tutti noi…perché il calcio va vissuto in un altro modo…".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arbitro picchiato in partita di seconda categoria: giocatore denunciato

TorinoToday è in caricamento