Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Il Comune approva: "Via libera alla cessione del 49% di Gtt"

Il Consiglio Comunale ha approvato, per un solo voto, la cessione del 49% del Gruppo Torinese Trasporti. 21 i voti a favore, 12 i contrari. Una scelta ritenuta sbagliata dall'opposizione

Il via libera c'è, e per un solo voto: la cessione del 49% di Gtt si potrà fare. Nonostante lo sciopero di lunedì dei dipendenti del Gruppo Torinese Trasporti, contrari alla vendita, il Consiglio Comunale ha approvato, con 21 a favore e 12 contrari, la delibera di utilizzo che prevede l'alienazione delle quote. Per mantenere il numero legale, è stato determinate il voto della consigliera di opposizione Federica Scanderebech.

L'opposizione ha profondamente criticato questa scelta della maggioranza: "Dall'amministrazione non è ancora stato spiegato che destino avrà il ramo parcheggi, né come si svolgerà l'annunciata trattativa negoziata - sostiene il capogruppo della Lega Nord, Fabrizio Ricca -. La paura è che non si realizzino neanche quei 70 milioni di euro rifiutati nel 2012, perché non erano stati ritenuti congrui".

"Anche una parte della maggioranza non ha voluto sostenere questo provvedimento - ha sottolineato Maurizio Marrone, capogruppo di Fdi, puntando il dito contro le assenze dei capigruppo di Moderati e Sel - perché è illiberale e sbagliato. Il centrodestra continua a essere compatto nella richiesta che si proceda alla privatizzazione dell'80% dell'azienda".

Da parte sua, Federica Scanderebech, che col suo voto ha permesso di far passare la delibera, afferma: "Il mio è un voto di coerenza e convinto - ha spiegato la consigliera centrista - per aver sempre sostenuto le iniziative di cessione di quote pubbliche delle società partecipate dalla Città".

Per quanto invece riguarda la vendita del ramo parcheggi della Gtt, per la quale è andata deserta la gara, il sindaco di Torino Piero Fassino ha affermato che "sarà avviata una procedura negoziale che consenta di ricevere delle offerte di natura vincolante, tra cui la Città potrà scegliere". Fassino ha anche specificato alcuni elementi di tempistica: "Il tempo sarà di due mesi, nei quali potremo avviare anche le procedure di prequalifica per la cessione del 49% di Gtt, sulla base della delibera approvata oggi dal Consiglio. Verso fine marzo ci sarà l'aggiudicazione dei parcheggi; solo in seguito si procederà con il bando per l'alienazione di Gtt".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune approva: "Via libera alla cessione del 49% di Gtt"

TorinoToday è in caricamento