Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Sos Sordi, richieste d'aiuto con l'applicazione gratuita per i non udenti

L'applicazione è stata presentata stamane presso la Questura di Torino. La stessa app è scaricabile gratuitamente con sistemi iOS e Android

Un'applicazione che permette ai non udenti di inviare richieste di aiuto in caso di necessità, è stata presentata stamane presso la Questura di Torino, in corso Vinzaglio. Si tratta del progetto denominato "Sos Sordi", ideato con la collaborazione della Direzione Affari Generali del Ministero dell'Interno, il quale nasce con l'intento di creare un servizio unificato per la richiesta di soccorso e di gestione delle emergenze per le persone non udenti.

Il progetto, quindi, vuole realizzare un servizio di richiesta incentrato sulla massima accessibilità per l’utente, secondo precise linee guida, quali la fruibilità in autonomia, senza la necessità di intermediari; un’unica applicazione che accorpi tutti i servizi di emergenza più importanti; l'utilizzo delle nuove tecnologie disponibili sui moderni smartphone e tablet.

Il servizio trova applicazione in una specifica piattaforma informatica. L’applicazione, infatti, permette di raccogliere le informazioni dei non udenti, inviandole agli indirizzi mail degli enti deputati alla gestione delle emergenze. In concreto, il sistema consente al non udente di inviare una richiesta di aiuto, permettendo al tempo stesso la geo-localizzazione della persona, attraverso l’utilizzo di un’applicazione disponibile sui moderni smartphone e tablet.

La stessa app è scaricabile gratuitamente con sistemi iOS e Android.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sos Sordi, richieste d'aiuto con l'applicazione gratuita per i non udenti

TorinoToday è in caricamento