Cronaca

Muze, dalla mente di un torinese l'app che sceglie il film "ideale"

Un'applicazione in grado di scegliere il film più adatto alle esigenze dell'utente sulla base delle preferenze da lui stesso espresse. Per non sbagliare mai film

Che film guardiamo stasera? Una domanda ricorrente, soprattutto nelle serate di pioggia o quando non si hanno programmi. A risolvere il problema ci pensa Muze, un'applicazione creata dalla mente del torinese Fabrizio Casel, in grado di scegliere per i cinefili esperti e non troppo, il film adatto alle loro esigenze.

Un database sterminato di pellicole dai primi capolavori del Novecento fino ai giorni nostri alla portata dell'emozione del momento e tutto con una semplice votazione. Muze, infatti, spartisce i suoi consigli proprio attraverso le preferenze espresse dall'utente ed in base alle quali seleziona la pellicola ideale.

Scaricata l'app, è sufficiente votare un numero esemplificativo di 5 film per indirizzare Muze a selezionare, nel suo repertorio, il film più affine ai voti espressi. Più cresce il numero di film votati, più l'app accumula informazioni sui gusti dell'utente ed è capace di fornire consigli precisi ed attendibili. L'opzione "voti a raffica", infatti, estrae casualmente un film alla volta dal database, permettendo all'utente di votarlo o di passare immediatamente a quello successivo.

"L'idea iniziale è stata quella di prendere tutti gli utenti di Muze - afferma Fabrizio Casel - scandagliarli tutti e tenere di questi solo quelli che hanno, secondo il mio algoritmo, i gusti molto simili all'utente che sta, in quel momento, utilizzando l'app". In questo modo è possibile ricreare virtualmente una situazione in cui un gruppo di amici con gusti affini, si scambia consigli cinematografici. Un'applicazione innovativa, quella di Fabrizio Casel, basata sì su un concetto già utilizzato nel mondo del web, dove il software è in grado di suggerire nuove pagine in base alle scelte già effettuate dall'utente in passato, ma mai applicato fino alla nascita di Muze al settore cinematografico.

Il programma, scritto per tablet e smartphone Android è scaricabile gratuitamente da Google Store e di facile utilizzo grazie ad una simpatica voce che indirizza l'utente alle prime scelte e votazioni. Un progetto che non è destinato ad arrestarsi poichè "stiamo realizzando anche la versione per le serie televisive e speriamo, a fine dell'anno, di poter creare anche un database di libri".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muze, dalla mente di un torinese l'app che sceglie il film "ideale"

TorinoToday è in caricamento