Amianto a Palazzo Nuovo, chiesta proroga: apertura parziale a settembre

Al momento sono quattro i cantieri aperti a Palazzo Nuovo. La bonifica delle scale d'accesso dovrebbe terminare a settembre rendendo così possibile la parziale apertura dell'edificio

Altri due mesi per proporre il documento di valutazione del rischio per la bonifica dall'amianto di Palazzo Nuovo. A consigliarlo all'Università di Torino lo Spresal nell'ambito di una discussione in merito alla consegna della bozza che avrebbe dovuto avvenire il prossimo 12 luglio. Scadenza questa che potrebbe non essere rispettata, slittando peraltro ai primi di settembre, giorni in cui potrebbe verificarsi l'apertura parziale dell'ateneo.

Il documento di valutazione del rischio rappresenta un tassello fondamentale per decidere un piano d'intervento rigoroso, alla luce dei vari campionamenti che i tecnici hanno effettuato in questi mesi, da quando è scoppiato il caso amianto. La maggior parte degli interventi, comunque, verrà eseguita sul linoleum che ricopre i pavimenti e sulle tre scale di accesso: qui la bonifica dovrebbe terminare nel mese di settembre, rendendo possibile quindi una parziale riapertura del Palazzo negli stessi giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento