Cronaca

Il 7 gennaio prende il via il processo per le protesi mammarie Pip

Le protesi erano difettose e sono state impiantate a centinaia di migliaia di donne in diversi Paesi d'Europa. Sono imputati il fondatore dell'azienda e uno dei dirigenti

Il 7 gennaio, a Torino, aprirà il processo per lo scandalo delle protesi mammarie difettose, prodotte dalla casa francese Pip e impiantate a centinaia di migliaia di donne in diversi Paesi d'Europa.

Il pm Raffaele Guariniello a Torino procederà per frode in commercio e violazione del codice del consumo in relazione a un centinaio di vicende, mentre è ancora in corso un'inchiesta per le lesioni patite dalle donne che si sono sottoposte all'intervento.

Imputati sono il fondatore dell'azienda, Jean Claude Mas, che è già stato condannato in un tribunale d'oltralpe, e uno dei dirigenti, Claude Couty.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 7 gennaio prende il via il processo per le protesi mammarie Pip

TorinoToday è in caricamento