Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Crocetta / Via Andrea Massena, 20

Il Dogliani Docg presentato alla Confcommercio di Torino

Il Dogliani Docg, denominazione che esiste dal 2011 (dopo la fusione tra il Dolcetto Dogliani e quello delle Langhe Monregalesi) è stato presentato ieri alla sede della Confcommercio di Torino in via Massena

Una storia di un territorio, della natura, di passione e di amore per la propria terra: è il Dogliani Docg, che è stato presentato a Torino, ieri pomeriggio, presso la sede della Confcommercio di Torino, in via Massena. La presentazione, dal titolo “Dal vitigno dolcetto il Dogliani Docg: tutti i colori, i profumi, le emozioni di un grande vino” ha voluto proporre nel capoluogo piemontese la nuova annata del Dogliani docg.

“Dopo la presentazione del Dogliani Docg a Roma nel 2012 – afferma Ferruccio Dardanello presidente Unioncamere Piemonte e Camera di commercio di Cuneo - è la volta della capitale sabauda dove, anche nel suo hinterland, gli estimatori del vino sono numerosi. Ancora una volta, l'impegno dell'ente camerale cuneese si concretizza nel sostegno delle produzioni di eccellenza del territorio portando alto il nome del made in Italy nel mondo”.

“È con piacere che l’Ascom torinese ospita - sottolinea Maria Luisa Coppa, presidente Ascom-Confcommercio di Torino e provincia e Confcommercio Piemonte - la presentazione di un grande vino come il Dogliani Docg. Ritengo preziose le iniziative come quella odierna promossa dalla Camera di commercio, in quanto rappresentano un supporto per il settore dell’enogastronomia, trainante sotto l’aspetto culturale ed economico non solo del nostro territorio, ma dell'intero Paese ”.

Il Dogliani esiste con questa denominazione unica dal 2011 quando le precedenti denominazioni di Dolcetto Dogliani e Langhe Monregalesi si sono unite in un’unico nome, dando un segnale di unità territoriale. Nel 2012 sono state prodotte 5 milioni di bottiglie, per 35600 ettolitri di vino. “Da aprile 2011 c’è una nuova importante Docg in Italia: il Dogliani. I produttori hanno scelto di puntare sul nome del territorio legandolo in modo irripetibile al proprio vitigno storico, il dolcetto – afferma Anna Maria Abbona, presidente della Bottega del Vino di Dogliani -. Oggi Dogliani si pone come punto di riferimento per tutti gli appassionati di vini autentici, unici e tradizionali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Dogliani Docg presentato alla Confcommercio di Torino

TorinoToday è in caricamento