Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Lingotto / Via Tonale

Anziana senza memoria resta una settimana in ospedale, ritrovata grazie a Facebook

Ricoverata al Maggiore di Chieri: è stata identificata dal nipote che ha riconosciuto un'immagine pubblicata sul profilo di un'associazione

L'ingresso del pronto soccorso dell'ospedale Maggiore di Chieri

Ha passato una settimana in ospedale senza sapere chi fosse prima di venire ritrovata grazie a una maratona su Facebook, dove è stata pubblicata una una sua foto scattata in pronto soccorso.

Il Natale di una Torinese di 75 anni, residente in via Tonale, che è stata ricoverata in reparto all'ospedale Maggiore di Chieri si è però concluso bene: il nipote ha visto l'immagine (che omettiamo volutamente di pubblicare, ndr) della zia sul profilo dell'Ama, Associazione malati di Azheimer, dove era stato pubblicato un appello perché la donna non era in grado di ricordare nulla.

Dall'ospedale era anche partita una segnalazione ai carabinieri, le cui ricerche erano state però difficoltose in quanto nessuno dei familiari dell'anziana aveva presentato denuncia di scomparsa. Lei non era nuova a episodi del genere. Qualche tempo fa si era presentata all'ospedale Santa Croce di Moncalieri, dove era rimasta tre giorni, sempre seguita e accudita da medici e infermieri.

Anche per questa volta, dunque, la storia è finita bene.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana senza memoria resta una settimana in ospedale, ritrovata grazie a Facebook

TorinoToday è in caricamento