Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Centro / Corso Inghilterra

Antonio Di Napoli, morto per un attacco di cuore in cima alla gru

La tragedia mercoledì pomeriggio a Torino. Antonio Di Napoli, 60 anni, originario di Cosenza, si è sentito male in cima a una gru nel cantiere del nuovo grattacielo Intesa Sanpaolo

Lo hanno raggiunto come alpinisti, su quella piattaforma a più di 60 metri d'altezza, contro un cielo azzurro e senza una nuvola. Antonio Di Napoli, 60 anni, originario di Cosenza, è morto tra le braccia dei sanitari, molto probabilmente per un malore al cuore.

L'allarme era scattato mercoledì poco prima delle cinque di pomeriggio. Appena arrivato in cima alla piattaforma Antonio Di Napoli si è sentito male. Tutti gli operai vengono fatti uscire dal cantiere del nuovo grattacielo Intesa Sanpaolo, all'angolo tra Corso Vittorio Emanuele e Corso Inghilterra. E appena si diffonde la notizia che Antonio non c'è più nulla da fare, i colleghi si abbracciano, qualcuno piange incredulo.


La gru su cui si è sentito male Antonio Di Napoli non era ancora in funzione. Il personale era salito sulla piattaforma con i tecnici per fare addestramento, normale procedura prima di mettere in funzione un macchinario così complesso. La costruzione del grattacielo, apertamente osteggiata da tanti residenti ("Cambierà per sempre il quartiere, togliendoci la vista della collina"), prosegue così in un clima di lutto tra gli operai.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonio Di Napoli, morto per un attacco di cuore in cima alla gru

TorinoToday è in caricamento