Cronaca

Un anno fa moriva Don Rabino: oggi una messa in suo ricordo

Il cappellano storico del Toro verrà ricordato questa stasera alla Basilica di Maria Ausiliatrice al Valdocco

Oggi cade un anniversario particolare. Esattamente un anno fa è scomparso Don Aldo Rabino, lo storico cappellano del Torino e grande appassionato di sport: una figura alla quale molti erano affezionati. E questa sera, alle 19.30, nella Basilica di Maria Ausiliatrice al Valdocco, sarà ricordato con una messa alla quale non mancheranno certamente tanti calciatori granata del presente e del passato e diverse personalità del club.

Un anno fa, un malore lo ha stroncato e a nulla sono valsi i soccorsi. Dedicò la vita ai giovani di Torino, ai poveri dell'America Latina - grazie all'associazione OASI che lui stesso aveva fondato - e ovviamente al suo più grande amore: lo sport. Promessa del calcio giovanile, aveva lasciato il mondo sportivo per diventare sacerdote salesiano.

Nel 1971 don Ferraudo gli lasciò l'incarico di padre spirituale del Toro. Per oltre quarant'anni quindi ha seguito le gesta della squadra del cuore, recandosi spesso allo stadio e celebrando anche, ogni 4 maggio, la messa in onore degli Invincibili del Grande Torino, morti nella tragedia di Superga. Don Rabino era stato anche consigliere nazionale della Figc ed era presidente onorario della Fondazione Stadio Filadelfia: lui stesso teneva molto a questo progetto e aveva invitato più volte il presidente Urbano Cairo a ricostruire quella parte della storia granata rimasta in sospeso.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno fa moriva Don Rabino: oggi una messa in suo ricordo

TorinoToday è in caricamento