Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Nuova legge regionale sui servizi funebri, Angeleri e Motta: "Tutela le famiglie"

La nuova legge regionale era stata presentata dopo lo scandalo del "caro estinto". Una nuova circolare, oggi, ha sollevato polemiche relative al precedente scandalo

Una legge che “tutela le famiglie e che punisce chi tenta di agire in modo illecito”. I consiglieri Antonello Angeleri (Lega Nord) e Angela Motta (Pd) difendono la legge regionale sui servizi funebri, da loro proposta, e sottolineano la loro posizione commentando le recenti polemiche legate al venir meno del divieto alle imprese funebri di entrare nelle camere mortuarie. Alle imprese era stato impedito l’accesso alle camere mortuarie, vincolo che la nuova legge aveva introdotto in seguito al cosiddetto 'scandalo del caro estinto'.

Angeleri e Motta spiegano che la circolare che regolerà nel concreto la legge sarà approvata nei prossimi giorni. Nell'agosto del 2012 era stato messo a punto dal Consiglio regionale il regolamento attuativo. Ma "per chiarire ulteriormente alcune istanze pervenute dal territorio, e bloccare chi vorrebbe interpretare a proprio vantaggio alcune regole - annunciano i consiglieri - nelle prossime settimane gli assessorati alla Sanità e alla Formazione emaneranno una circolare, approvata dalla Giunta, che non lasci più dubbi".

I consiglieri aggiungono che il testo proposto per la circolare “stabilisce che in caso di decesso in struttura sanitaria o di ricovero, alla vestizione e alla composizione del defunto provvedono, con il consenso dei familiari, i responsabili della struttura sanitaria e di ricovero in cui è avvenuto il decesso, previo corrispettivo deliberato dall'Asl competente. In alternativa, i familiari possono provvedere in proprio alla vestizione direttamente o ricorrendo a personale appositamente delegato".

"Alle imprese di pompe funebri - concludono - è precluso, nonché sanzionato dalla normativa regionale, lo svolgimento in ambito ospedaliero di ogni attività finalizzata al procacciamento di servizi di onoranze funebri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova legge regionale sui servizi funebri, Angeleri e Motta: "Tutela le famiglie"

TorinoToday è in caricamento