Cronaca

Amianto nelle scuole, due milioni per la sicurezza delle strutture

Un task force tra assessorati della Regione Piemonte dà 2,2 milioni per la sicurezza nelle scuole che intendono rimuovere manufatti in amianto presenti all'interno delle loro strutture

La Regione Piemonte è riuscita a destinare 2,2 milioni di euro per la sicurezza delle scuole regionali, in particolare per quelle che vogliono rimuovere manufatti in amianto presenti all'interno delle loro strutture. Il Governatore Roberto Cota spera che questa task force possa risolvere una delle criticità del territorio. "Grazie al coordinamento di tre assessorati e dei loro relativi settori oggi - ha sottolineato Cota - variamo l'ennesima misura a tutela delle nostre scuole".

"La sicurezza scolastica - ha detto l'assessore regionale all'Istruzione, Cirio - è una delle priorità su cui la Regione ha scelto di fare l'investimento più grande. Con il Piano straordinario da 50 milioni di euro, presentato nelle scorse settimane, interverremo sulla messa in sicurezza strutturale di più di 250 scuole, in particolare di Comuni con meno di 10mila abitanti, dove senza l'aiuto della Regione sarebbe stato impossibile intervenire".

L'importanza della sicurezza espressa dall'assessore Cirio è stato ribadito anche dal collega di Giunta Roberto Revello, assessore all'Ambiente, che ha aggiunto: "L'impegno della Regione nel cercare di reperire finanziamenti per le attività di bonifica continua senza sosta, anche in un momento di grande criticità finanziaria"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amianto nelle scuole, due milioni per la sicurezza delle strutture

TorinoToday è in caricamento