Amianto alla Philips di Alpignano, sono definitive le prime condanne

La causa, di cui si sono occupati i pm Raffaele Guariniello e Francesca Traverso, riguardava il decesso di due ex lavoratori dello stabilimento

Sono diventate definitive le prime condanne per i morti da amianto alla Philips di Alpignano in provincia di Torino. La Cassazione ha confermato i 24 e i 17 mesi di carcere inflitti dalla Corte d'appello di Torino nel 2014 a Luigi Sandrucci e Franco Spesso, 85 e 82 anni, ex direttori di stabilimento. Nei giorni passati Sandrucci e Spesso sono stati rinviati a giudizio per altri quattro casi di malattie professionali fra gli ex lavoratori della Philips.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La causa, di cui si sono occupati i pm Raffaele Guariniello e Francesca Traverso, riguardava il decesso di due ex lavoratori. 
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Divampa un incendio nel suo appartamento, donna muore intossicata

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

  • Perde il controllo dell'auto che si ribalta a lato della carreggiata: grave il conducente

Torna su
TorinoToday è in caricamento