Amianto alla Philips di Alpignano, sono definitive le prime condanne

La causa, di cui si sono occupati i pm Raffaele Guariniello e Francesca Traverso, riguardava il decesso di due ex lavoratori dello stabilimento

Sono diventate definitive le prime condanne per i morti da amianto alla Philips di Alpignano in provincia di Torino. La Cassazione ha confermato i 24 e i 17 mesi di carcere inflitti dalla Corte d'appello di Torino nel 2014 a Luigi Sandrucci e Franco Spesso, 85 e 82 anni, ex direttori di stabilimento. Nei giorni passati Sandrucci e Spesso sono stati rinviati a giudizio per altri quattro casi di malattie professionali fra gli ex lavoratori della Philips.

La causa, di cui si sono occupati i pm Raffaele Guariniello e Francesca Traverso, riguardava il decesso di due ex lavoratori. 
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento