Università, a Palazzo Nuovo l'amianto non fermerà l'inizio delle lezioni

Ad assicurarlo è il rettore Gianmaria Ajani: "La conclusione dei lavori è prevista per fine settembre e per qualunque evenienza, abbiamo pronto un piano didattico in sedi alternative"

A Palazzo Nuovo, dove si è alle prese con i problemi sull'amianto, il prossimo anno accademico inizierà regolarmente. Ad assicurarlo è il rettore Gianmaria Ajani: "La conclusione dei lavori è prevista per fine settembre - ha confidato - e in ogni caso, per qualunque evenienza, abbiamo pronto un piano didattico in sedi alternative".  

Le operazioni di bonifica, che come spesa dovrebbero aggirarsi attorno ai due milioni di euro, sono suddivise in quattro cantieri e riguardano: le biblioteche, le scale, l'ala di via Sant'Ottavio e quella di via Roero di Cortanze. I lavori sono finalizzati a rimuovere totalmente ogni traccia di amianto all'interno dello stabile e dovrebbero, secondo i programmi, terminare in tempo per l'inizio delle lezioni.

Domani è in programma un'assemblea con dipendenti e studenti.

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento