Università, amianto e altre irregolarità alle facoltà scientifiche

Aule non autorizzate, parapetti delle scale troppo bassi, impianti elettrici non a norma e controsoffitti danneggiati

La facoltà di Fisica

È di nuovo allarme amianto all'Università. Dopo Palazzo Nuovo però questa volta tocca alla facoltà scientifiche, quasi tutte situate in zona San Salvario. Sotto accusa le sedi di Neuroscienze in corso Massimo D'Azeglio, Fisica in via Pietro Giuria, Scienze della Terra in via Vanchiglia e Matematica in via Carlo Alberto: tutte location che presto l'Università dismetterà per trasferire i vari corsi di laurea a Grugliasco dove già risiedono Veterinaria e Agraria. 

Sono molte le irregolarità riscontrate dagli ispettori: pannelli bucati per i quali non sono state prese le opportune precauzioni, dai quali fuoriesce amianto; presenza nei cortili di tubi in cemento-amianto e ancora bombole del gas usate nei laboratori posizionate in spazi non areati; impianti elettrici non a norma; aule non autorizzate nei piani interrati; scale con parapetti troppo bassi e controsoffitti dai quali fuoriesce lana di vetro.

L'Ateneo si è difeso affermando che parte delle bonifiche erano già state effettuate e mostre altre sono state avviate ma la multa, di 20mila euro, è arrivata ugualmente. Nel frattempo sono in corso altri accertamenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento