Amianto sui tetti: anagrafe di piazza Astengo chiusa fino ad agosto

A Falchera si torna a parlare di amianto. Le condizioni delle coperture degli uffici di piazza Astengo hanno costretto l'amministrazione ad un intervento di bonifica straordinario. I lavori dovrebbero concludersi entro agosto

L’anagrafe di piazza Astengo è stata nuovamente chiusa al pubblico a causa di alcuni impellenti lavori di manutenzione straordinaria tra cui spicca lo smaltimento dell’amianto presente sulle coperture. Una brutta botta per i residenti del quartiere Falchera che dovranno fare a meno del servizio fino alla fine del mese di luglio. Se tutto andrà per il verso giusto ovviamente.

Il cartello presente da giorni davanti all’ufficio parla molto chiaro. "La sede anagrafica di piazza Astengo 7 rimarrà chiusa per lavori di manutenzione straordinaria". Disservizio che costringerà i più anziani a doversi recare fino in via Leoncavallo o in corso Vercelli, in Barriera di Milano. Una maledizione, quella dei locali del civico 7, che non sembra voler proprio finire. Per l’anagrafe, infatti, si tratta della terza maxi chiusura.

Negli ultimi quattordici mesi nella piazza principale della Falchera è successo davvero di tutto. Prima l’attentato a suon di molotov del marzo dell’anno scorso che ha costretto la circoscrizione ha chiudere i locali per tre settimane. Poi il cedimento del controsoffitto che ha provocato la caduta di alcuni pezzi d’intonaco. E la susseguente sospensione del servizio per un mese e mezzo. Fino ai lavori di ristrutturazione e di bonifica dell’amianto che partiranno, come detto, a giugno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



"Quelle stanze hanno circa cinquant’anni – racconta un anziano della zona -. Non mi meraviglio di ciò che è successo. Tuttavia queste continue interruzioni del servizio ci stanno stancando. La nostra più grande paura è che possano cancellare definitivamente il servizio". Un intervento indispensabile secondo gli uffici di via San Benigno che negano possibili chiusure in futuro. "Sappiamo di non dare una bella notizia ai residenti ma di certo non si poteva aspettare ancora – dichiara la presidente della circoscrizione Sei Nadia Conticelli -. Lo smaltimento delle coperture, in aggiunta, riguarderà anche la vicina sede del comitato spontaneo. Noi ci auguriamo di poter riaprire la sede nel più breve tempo possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella notte: auto in un una scarpata, morti cinque ragazzi

  • Tifoso interista scommette sull'eliminazione della Juve dalla Champions: vince quasi 10mila euro

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento