Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Amanti dello stesso uomo: lo ricattano per non dir niente alla moglie

Le due amiche avevano chiesto 5 mila euro ciascuna per mantenere il segreto. L'uomo, un sessantenne torinese, le ha denunciate entrambe per estorsione. Le due ieri hanno patteggiato la pena ad un anno e mezzo di reclusione

Due donne amiche e amanti dello stesso uomo sposato, avevano deciso insieme di ricattarlo. Denunciate, erano state arrestate per estorsione. Ieri hanno patteggiato la pena ad un anno e mezzo di reclusione ciascuna (pena sospesa). La vicenda, avvenuta a Torino, risale all'inizio di settembre. Le due donne, torinesi di mezza età, entrambe incensurate, avevano scoperto di frequentare lo stesso uomo, un sessantenne, anche lui di Torino, e avevano deciso di ricattarlo facendo leva sul fatto che lui non voleva che sua moglie scoprisse della duplice tresca. Così si sono accordate e gli hanno chiesto cinquemila euro a testa "per evitargli la separazione". La vittima del ricatto ha però avvertito i Carabinieri, che si sono presentati con l'uomo alla consegna della somma e hanno arrestato le due donne, rimesse in libertà alcuni giorni dopo. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amanti dello stesso uomo: lo ricattano per non dir niente alla moglie

TorinoToday è in caricamento