Tragedia in montagna, alpinista di Chiaverano cade in un crepaccio

L'uomo si trovava insieme a due compaesani sul massiccio del Monte Rosa. È morto in sala operatoria

Il massiccio del Monte Rosa

Dramma questa mattina in montagna. Un alpinista residente a Chiaverano, nell'Eporediese, ha perso la vita dopo essere precipitato in un crepaccio sul ghiacciaio Indren che si trova sul massiccio del Monte Rosa, non lontano dal rifugio Gnifetti.

L'uomo, 61 anni - un noto distillatore di grappe del Canavese -, si trovava in compagnia di altre due compaesani - padre e figlio di 55 e 16 anni residenti - che sono rimasti coinvolti nella caduta a quota 3400 metri, ma che hanno riportato soltanto qualche ferita.

Il più grave invece, aiutato, insieme agli altri alpinisti, dagli uomini del soccorso alpino valdostano che è intervenuto con l'elicottero, è morto sotto i ferri all'ospedale Parini di Aosta. 

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Terremoto in tarda serata, trema mezza provincia ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento