menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'eliambulanza con i tecnici del soccorso alpino ieri a Bellino (Cuneo)

L'eliambulanza con i tecnici del soccorso alpino ieri a Bellino (Cuneo)

Precipita per 100 metri dalla cascata di ghiaccio: alpinista in condizioni disperate

Recupero è stato difficoltoso

Un 29enne italiano di Carmagnola è in condizioni disperate all'ospedale Cto di Torino dopo che ieri, domenica 16 febbraio 2020, è stato trovato esanime ai piedi della cascata di ghiaccio Ciucchinel di Bellino, in valle Varaita, nel Cuneese.

L'allarme è stato lanciato poco dopo le 8 da un gruppo di alpinisti che, passando in zona, lo hanno visto a una quota di circa 1800 metri.

Sul posto è stata inviata l'eliambulanza 118 che ha dapprima sbarcato il medico e il tecnico del soccorso alpino e in seguito ha recuperato un altro tecnico in valle e lo ha condotto sul posto con l'infermiere dell'équipe.

Le operazioni di stabilizzazione e recupero del ferito sono state particolarmente complesse per il luogo impervio in cui si trovava e per la gravità delle sue condizioni. La barella è stata comunque caricata sull'elicottero e l'uomo condotto in ospedale.

Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo sarebbe precipitato dall'ultimo tiro della cascata, cadendo per oltre 100 metri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento