Cronaca

Almese, incendio all'auditorium nella notte: è di origine dolosa

Danni per decine di migliaia di euro. "E' evidente che si tratta di un gesto sconsiderato" dice Bruno Gonella, sindaco di Almese. Ad accorgersi delle fiamme don Antonello Taccori

E' con ogni probabilità di origine dolosa l'incendio divampato la scorsa notte nell'auditorium 'Magnetto' del Comune di Almese, danneggiandolo gravemente. I danni sono ingenti: decine di migliaia di euro. Vigili del fuoco e carabinieri, indagano per cercare di comprendere da dove si siano sprigionate le fiamme.

L'incendio si è sviluppato verso le 3 di notte. Ad accorgersi delle fiamme e a dare l'allarme è stato don Antonello Taccori, uno dei tre sacerdoti del paese della valle di Susa che vive nella casa parrocchiale, a poche decine di metri dall'auditorium. Si era svegliato pensando che ci fossero dei ladri. Per domare l'incendio sono poi state necessarie oltre quattro ore di intervento.

"E' evidente - dice Bruno Gonella, sindaco di Almese - che si tratta di un gesto sconsiderato. Spero che sia una semplice bravata e non un atto per fare deliberatamente danni gravi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Almese, incendio all'auditorium nella notte: è di origine dolosa

TorinoToday è in caricamento