Cronaca

Emergenza maltempo, la sindaca Appendino fa un appello alla popolazione: "Massima cautela"

La piena è attesa a breve: il punto critico in città è il Parco del Meisino. Ma la situazione è monitorata costantemente dalla Protezione Civile

Chiara Appendino, alle sue spalle il ponte della Gran Madre

Da ieri la sindaca di Torino Chiara Appendino è impegnata a seguire le criticità nella sua città causate dal maltempo. Proprio questa mattina, di buon ora, ha incontrato, presso la sede operativa della protezione civile di corso Marche, il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il presidente della Regione Sergio Chiamparino.

E, anche se la situazione, nel centro di Torino sembra essere sotto controllo, l'emergenza non è ancora finita: la piena è infatti attesa tra le 12 e e 14 e il punto più critico in città è il Parco del Meisino - costantemente monitorato -, dove Po, Dora e Stura confluiscono. "La protezione civile sta lavorando molto bene - ha dichiarato la prima cittadina - : al Ponte della Gran Madre tutto è monitorato al meglio. La città di Torino è una delle meno colpite, purtroppo abbiamo dei problemi nei comuni della Città metropolitana dove ci sono stati allagamenti e ci sono degli sfollati".

La sindaca ha poi assicurato la disponibilità del premier ad aiutare il Piemonte per il quale Chiamparino ha chiesto lo stato di calamità naturale: "Questa mattina Renzi ha confermato la sua volontà a venire incontro alle zone più colpite dal maltempo". 

Chiara Appendino infine, facendo riferimento alla persona al momento dispersa, ci ha poi tenuto a fare una raccomandazione alla popolazione che in queste ore si affolla su ponti e argini dei corsi d'acqua: "Ci vuole massima cautela. Spesso la curiosità eccessiva porta a comportamenti rischiosi e dannosi per sè e per gli altri - ha detto -. Invito anche a informarsi presso i siti istituzionali, sempre aggiornati, in merito alla viabilità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza maltempo, la sindaca Appendino fa un appello alla popolazione: "Massima cautela"

TorinoToday è in caricamento