Falso allarme incendio, evacuato il grattacielo Intesa Sanpaolo

Un'anomalia del sistema antincendio ha fatto suonare l'allarme questa mattina: evacuati i 38 piani in cui lavorano 2 mila dipendenti. I controlli dei vigili del fuoco hanno permesso di accertare che non vi era nessun incendio

Falso allarme incendio al grattacielo Intesa Sanpaolo questa mattina. Un'anomalia del sistema antincendio ha fatto suonare le sirene e in breve sono stati evacuati i 38 piani dell'istituto di credito in cui lavorano circa 2mila dipendenti che si sono riversati sul prato del giardino "Nicola Grosa" di fronte al Palazzo di Giustizia. I controlli dei vigili del fuoco hanno permesso di accertare che l'allarme era scattato senza alcun principio di incendio. I lavoratori hanno fatto rientro negli uffici intorno a mezzogiorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

  • Vanno a fare la spesa e lasciano il figlio chiuso in auto con 40 gradi: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento