menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La denuncia degli inquilini: "Allacciamenti abusivi a Mirafiori Sud"

Secondo alcune famiglie le cantine di via Fratelli Garrone nasconderebbero cavi a penzoloni di dubbia provenienza. Sul caso indaga l'Atc con la municipale

Ci sono fili a penzoloni e cavi sospetti in quei seminterrati trasformati con il tempo in vere e proprie discariche a cielo aperto. In via Fratelli Garrone, nel quartiere Mirafiori Sud, è scoppiata una nuova polemica. In particolare in uno degli interni del civico 67 dove alcuni residenti delle case Atc hanno denunciato, in via del tutto anonima, una serie di allacciamenti abusivi scoperti nelle cantine.

L’ideale – sostengono i più - per consumare l’energia elettrica al palazzo senza sborsare nemmeno un misero centesimo. Ma non solo. Alcune famiglie lamentano persino l’impossibilità ad accedere ad alcune cantine, chiuse e non più accessibili a causa della molte di immondizia accatastata tra un accesso e l’altro.

“Vogliamo solo vederci chiaro, nulla più – l’accusa lanciata da un inquilino del palazzo -. Qui c’è gente che paga e gente che cerca di vivere sulle spalle altrui. E a noi non sta certo bene continuare ad ignorare il problema”. Nei mesi passati altre famiglie si erano rivolte all’istituto delle case popolari per segnalare la presenza abusiva di una sala fitness, di un go-kart e di altre masserizie, tutte ritrovate nei corridoi delle cantine. Con l’aggravante degli atti vandalici alle buche delle lettere e del furto degli estintori.

“Non sappiamo nemmeno se siano di provenienza furtiva - accusa un altro anziano -. Senza contare che sempre nei seminterrati qualcuno ha smontato diversi pannelli. E non ne sappiamo il motivo”. Tutti casi su cui l’agenzia di corso Dante ha intenzione di vederci chiaro.

“I nostri funzionari stanno già svolgendo dei sopralluoghi per verificare la situazione dei presunti collegamenti abusivi alle linee elettriche e telefoniche nelle cantine di via Garrone – spiegano da Atc -. Se risulteranno esserci effettivamente degli allacciamenti non a norma, verrà contattata la polizia municipale competente del territorio per svolgere le necessarie indagini utili a risalire ai responsabili”. I furbetti del quartiere, ancora una volta, sono avvisati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento