Cronaca

All Foods licenzia 67 dipendenti, i lavoratori annunciano lo sciopero

I lavoratori della ristorazione sciopereranno per l'intera giornata di venerdì 22 gennaio. Per i sindacati c'è la responsabilità della città della salute

La All Foods, azienda subentrata dal primo novembre, nell'appalto mensa della Città della Salute di Torino (che comprende gli ospedali Molinette, Sant'Anna, Regina Margherita, e Cto) ha aperto la proceduta di licenziamento collettivo per 67 dipendenti. Lo rende noto un comunicato unitario di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil sottolineando che il provvedimento non è giustificato "da un calo pur minimo di pasti". Anzi, si sottolinea "è recentemente arrivata notizia ufficiale che i pasti subiranno un forte incremento numerico a causa dell'arrivo, presso la Città della Salute, di centinaia tra operatori e degenti spostati da altri presidi sanitari".

I lavoratori della ristorazione sciopereranno per l'intera giornata di venerdì 22 gennaio con manifestazione presso l'ingresso principale della Città della Salute di Torino, Corso Bramante, dalle ore 8 alle ore 18 . "La verità - si legge nella nota - è che All Foods , pur di aggiudicarsi l'appalto ha fatto un'offerta economica per essa insostenibile e questo lo sapeva già prima di subentrare nell'appalto stesso, visto che già allora aveva denunciato degli "esuberi" nel numero dei lavoratori che avrebbe dovuto assumere nel cambio d'appalto. Dal suo subentro ha cercato pervicacemente di recuperare i costi di una offerta inadeguata, tagliando sul costo del lavoro perseguendo cassa integrazione e licenziamenti.

"Non è ammissibile - proseguono i sindacati - che le scelte irresponsabili di un'azienda debbano essere pagate dai lavoratori e dalle loro famiglie, nonché dai malati ricoverati e dagli operatori sanitari, visto che meno lavoratori a parità di pasti non potranno che offrire un servizio peggiore. E su questo - si legge ancora - c'è anche la responsabilità di città della salute che ha accettato un'offerta d'appalto insufficiente a garantire un buon servizio e l'occupazione ad esso collegata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All Foods licenzia 67 dipendenti, i lavoratori annunciano lo sciopero

TorinoToday è in caricamento