Precipita un aliante: il pilota è miracolosamente salvo

Forse a causare lo schianto, sono state le correnti d'aria

Un aliante è precipitato nel pomeriggio di domenica 17 marzo sulle montagne Germagnano, nel Torinese. Il pilota, un uomo di 54 anni di origine tedesca, è stato trasportato  in elisoccorso dal 118 al Cto di Torino ma secondo le prime informazioni non è in pericolo di vita e se la caverà in 90 giorni, con qualche frattura vertebrale e un trauma all'addome. E' sempre rimasto cosciente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incidente è avvenuto in strada Castagnole, località Gias Gritlera: i carabinieri di Lanzo indagano sulle cause dello schianto ma con ogni probabilità il pilota ha semplicemente perso il controllo del mezzo a causa delle forti correnti d'aria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento