menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alghe sul Po, lunedì è in programma un nuovo intervento a mano

Il problema del millefoglio, la pianta esotica originaria del sud America che da luglio infesta le acque del fiume, non è ancora stato risolto

Continuano gli interventi del Comune per tentare di rimuovere lo strato di verde di millefoglio che da luglio galleggia sul fiume. Lunedì mattina di buon ora, nel tratto del Po tra i ponti di piazza Vittorio Veneto e corso Vittorio Emanuele II, sarà effettuata una nuova operazione di asportazione in superficie dello strato erboso.

Una seccatura che la Giunta appena insediata a giugno, ha dovuto subito affrontare ma che fino ad oggi non è ancora stata risolta. La prossima operazione - decisa stamattina in un incontro in piazza San Giovanni fra l'assessora alla Viabilità Maria Lapietra, i tecnici della Regione Piemonte e gli enti coinvolti - avverrà nuovamente a mano

Sarà impiegato personale appositamente preparato e verranno utilizzate, per muoversi sull'acqua, imbarcazioni di polizia municipale, Gtt, Amiat e delle associazioni canottieri cittadine. Nel corso della mattinata sarà anche effettuato anche un sopralluogo per visionare lo stato delle acque del fiume, a monte del ponte Vittorio Emanuele I. 

All'intervento di lunedì prossimo, ne seguirà poi un altro nelle settimane seguenti, dopo l’installazione di una barriera protettiva all’altezza del ponte Umberto I. Si tratta di una rete a maglie di 1,7 cm., lunga 100 metri, in grado di bloccare il passaggio alle alghe fino a una profondità di 3 metri.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lady Dybala si annoia all'ombra della Mole: "A Torino non c'è molto da fare"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento