menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In piazza Foroni arriva "Fa Bene", il progetto che aiuta le famiglie in crisi

Giunto alla sua seconda edizione il progetto durerà circa un anno. Portavoce dell'iniziativa sarà l'associazione degli ambulanti che stimolerà i clienti a lasciare del cibo fresco per i più poveri

Un anno di aiuti, di solidarietà. Il progetto "fa bene" – giunto alla sua seconda edizione - ha riaperto i battenti presso il mercato di piazza Foroni, già piazzetta Cerignola. Il progetto intende portare le eccedenze alimentari sulla tavola di chi ne ha bisogno, trasformando il costo economico dello smaltimento in beneficio sociale. Famiglie in difficoltà del quartiere riceveranno a domicilio i pacchi-cibo, raccolti dalle eccedenze e dalle donazioni spontanee del mercato della circoscrizione Sei.

Un laboratorio a cura dell’associazione culturale Plug che ha ottenuto il patrocinio di Urban. A collaborare ci saranno anche Torino Smart City, Città di Torino, Osservatorio Caritas Torino, cooperativa Liberitutti, Associazione Gpl uniti per il quartiere, associazione Muovi Equilibri, associazione dei mercatali La piazza Foroni e i Servizi Sociali della circoscrizione Sei. Il cibo potrà provenire solo dalle bancarelle di Piazza Foroni. Ogni volta che qualcuno donerà del cibo ad una famiglia del territorio farà un'azione per la comunità.

L’obiettivo, in poche parole, è quello di incentivare i clienti del mercato a donare una piccola parte della spesa per aiutare le famiglie in difficoltà.. Una formula molto semplice. Lo stand si potrà reperire tutti i giorni ad eccezione del giovedì. Per aderire bisognerà solo scegliere le bancarelle che espongono il manifesto. “Offriremo prodotti freschi sulle tavole di chi non se lo può permettere – spiega Vincenzo Torraco, commissione ambulanti di piazza Foroni -. Ovviamente offriamo anche il nostro invenduto, un aiuto reale in tempo di crisi”. La prima edizione ha coinvolto sessanta commercianti per un totale di 500 chili di cibo donato a venti famiglie bisognose. E tutto in soli tre mesi. Le premesse per ripetersi, insomma, ci sono tutte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento