Cronaca Barriera di Milano / Via Sesia, 37

Violenta aggressione in strada a Torino Barriera di Milano: esponente di Fdi e suo marito presi a botte da 30 persone

Diverse sono state identificate

Alcuni dei danni subiti da Verangela Marino durante l'aggressione in corso Palermo angolo via Sesia

Violenta aggressione nel pomeriggio di oggi, venerdì 4 giugno 2021, all'incrocio tra corso Palermo e via Sesia a Torino, ai danni di Verangela Marino, esponente di zona di Fratelli d’Italia (sarà candidata al consiglio di circoscrizione), e di suo marito, che stavano per prendere parte a un comizio per la candidatura di Enzo Liardo alle prossime elezioni comunali. La donna, da tempo attiva nel denunciare i fenomeni di spaccio e degrado nel quartiere, è stata riconosciuta e accerchiata da una trentina di immigrati africani che l'hanno aggredita con pugni e calci, provocandole lividi al volto e graffi profondi ed escoriazioni alle spalle e alle braccia. Il gruppo ha prima tentato di estrarla dall'auto in cui era seduta, una Peugeot 207 che è stata presa a calci, e poi l'ha malmenata, colpendo anche l'uomo che era accanto a lei. La donna ha reagito utilizzando dello spray al peperoncino, poi sul posto è intervenuta la polizia che ha identificato diverse persone. I due feriti sono andati poi a farsi medicare all'ospedale Giovanni Bosco e sono stati dimessi con prognosi di 25 e dieci giorni.

"Episodi di questo genere sono gravissimi e inaccettabili - dichiarano la parlamentare di Fratelli d’Italia Augusta Montaruli, l'assessore Maurizio Marrone, l'esponente di Fdi Enzo Liardo e il capogruppo in Circoscrizione 6 Valerio Lomanto -. A Marino esprimiamo tutta la nostra solidarietà e ci auguriamo che altrettanto facciano tutte le forze politiche. In Barriera di Milano la situazione è ormai fuori controllo, con una presenza costante e radicata di una criminalità pericolosa e che vorrebbe gestire il territorio come una zona franca. Evidentemente a questi personaggi hanno dato fastidio le iniziative per la sicurezza e contro lo spaccio che Fdi da sempre porta avanti nel quartiere, e che negli ultimi mesi hanno visto organizzare decine di gazebo No Spaccio nelle zone più critiche. Siamo e saremo al fianco di Verangela Marino e di tutti i cittadini onesti che non vogliono arrendersi nel vedere i loro quartieri diventare dei cassonetti. In Barriera di Milano, come in tutta Torino, non faremo un passo indietro davanti alle violenze di criminali e spacciatori. L'episodio è avvenuto alla luce del sole e invitiamo chiunque a supportare le indagini".

Due dei manifestanti, ritenuti i responsabili materiali dell'aggressione, sono stati fermati dagli agenti.

aggressione-verangela-marino-maurizio-marrone-210604-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta aggressione in strada a Torino Barriera di Milano: esponente di Fdi e suo marito presi a botte da 30 persone

TorinoToday è in caricamento