La denuncia: "Aggredito dal vigilante del supermercato perché mi sono abbassato la mascherina"

L'azienda: "Se è vero lo allontaneremo"

Il Conad di corso Francia a Rivoli

Un cliente del supermercato Conad di corso Francia a Rivoli, 46enne italiano residente a Collegno, ha denunciato di essere stato aggredito da un vigilante in servizio nel punto vendita nella prima serata di ieri, giovedì 17 settembre 2020. Sull'accaduto sono in corso le indagini del carabinieri, intervenuti nel punto vendita identificando i presenti.

La denuncia: "Colpito con un pugno alla tempia"

"Stavo facendo la spesa con mia moglie e mio figlio di sei anni - ha raccontato l'uomo, funzionario di polizia locale, nella querela, al momento a carico di ignoti - quando ho abbassato per qualche momento la mascherina per parlare con lei. A quel punto l'addetto è intervenuto riprendendomi con estrema decisione, seguendomi e dicendomi che se mio figlio non fosse stato con me mi avrebbe spaccato la faglia. Una dipendente del punto vendita lo ha allontanato. Quando sono uscito sono andato a lamentarmi allo sportello del servizio clienti. Allora il vigilante si è riavvicinato nuovamente e, dopo un breve alterco, mi ha colpito con un pugno alla tempia sinistra". Dopo l'intervento dei militari dell'Arma, il cliente è andato all'ospedale cittadino dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di tre giorni. Stamattina ha presentato la querela ai carabinieri che chiaramente dovranno accertarne la versione. L'uomo ha detto di essere in grado di riconoscere l'aggressore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il supermercato: "Siamo dispiaciuti, se i fatti sono quelli chiederemo allontamento"

Dall'ufficio stampa di Conad Nord-Ovest rispondono sull'episodio. "Chiaramente siamo molto dispiaciuti per quanto accaduto, che naturalmente non rispecchia la linea di Conad nei confronti dei propri clienti. Non si tratta di un dipendente della nostra azienda e ci è stato riferito che la dinamica dell'episodio non è andata esattamente così come ha raccontato il cliente, ma in ogni caso saranno gli inquirenti a ricostruire la versione oggettiva dei fatti. Il comportamento del vigilante, a detta del personale e del socio che gestisce il supermercato, non è mai stato di quel tipo ma sempre molto corretto e anche per questo ci teniamo a capire che cosa è successo. Indipendentente dalle ragioni e dai torti, se dovesse avere commesso un fatto così violento, chiederemo all'azienda che gestisce la vigilanza il suo immediato allontamento dal supermercato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento