menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calci e bottigliate alla stazione Dora, un arresto

La vittima ha chiamato il 113 e gli agenti di polizia sono riusciti a intercettare uno degli agressori poco distante e ad arrestarlo

Mentre si trovava nei pressi della stazione Dora per acquistare stupefacente, un cittadino marocchino è stato aggredito da un gruppo di cittadini stranieri che lo hanno colpito con calci, pugni e bottigliate. Dopo essere caduto per terra, uno degli aggressori gli ha strappato dal collo una collanina in oro e si è impossessato dei 150 euro che aveva in mano per acquistare lo stupefacente.

Terminata l’aggressione il gruppo si è dileguato e l’uomo ha contattato il 113. L’aggredito ha segnalato la presenza di uno degli aggressori in Corso Vigevano angolo via Giaveno. La volante giunta sul posto ha rintracciato l’uomo, un nigeriano di 23 anni, irregolare sul territorio nazionale, e dopo un breve inseguimento lo ha fermato nei pressi dell’incrocio tra via San Bon e via Piossasco e arrestato per rapina aggravata in concorso con persone rimaste ignote.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento