Cronaca San Salvario / Via Benvenuto Cellini

Beccati a rubare tra gli scaffali, aggrediscono la guardia: due denunce

Hanno colpito al volto l'addetto alla vigilanza perché erano stati beccati a rovistare tra gli scaffali. L'uomo ha riportato una frattura dell'orbita destra e la perdita di alcuni gradi di vista

Ad un mese di distanza la polizia di Torino ha individuato e denunciato due ragazzini di 15 e 16 anni che avevano aggredito un addetto alla vigilanza e messo in atto un furto all'interno del supermercato Crai di via Cellini.

Il sedicenne, un ragazzo nordafricano, era stato sorpreso a rovistare tra gli scaffali. La sua reazione nei confronti della guardia giurata - un uomo di sessant'anni - è stata molto violenta: per non essere fermato lo ha colpito con un pugno al volto, provocando una frattura dell'orbita destra e la perdita di alcuni gradi di vista.

Era il 4 ottobre quando avveniva l'aggressione. Segnalato il fatto al commissariato di Barriera Nizza, sono iniziate le indagini mirate che in poche settimane hanno permesso di individuare gli autori del reato. Ad aggredire la guardia erano stati il 16enne nordafricano che, una volta rintracciato dai poliziotti, ha ammesso la sua responsabilità, e un suo amico di 15 anni romeno individuato qualche ora dopo il primo. Quest'ultimo ha provato a non dichiararsi colpevole cambiando più volte la versione dei fatti, ma infine lui stesso ha consegnato agli agenti un anello color oro a forma di spirale utilizzato come "tirapugni".

Durante le indagini è stato denunciato anche un ragazzino di 17 anni, individuato come autore materiale del furto di una maglietta avvenuto in via Po nel negozio "Prezzi Pazzi". Denunciato ancora un altro giovane di 15 anni per essere stato fermato nei pressi del Politecnico con addosso una busta contenente marijuana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccati a rubare tra gli scaffali, aggrediscono la guardia: due denunce

TorinoToday è in caricamento